Quando una chat puo’ cambiarti la vita.Presentazione libro ”Amore bugiardo”

PREFAZIONE a cura di Paola Donnini

Non c’è dubbio, i social network hanno rivoluzionato la nostra vita sociale, ma non solo. Hanno rivoluzionato anche il nostro modo di relazionarci con gli altri, di comunicare con l’esterno.
Nei social la rapidità’ del contatto facilita la conoscenza , una conoscenza immediata, dove si perde il gusto dell’attesa, entrando in un meccanismo ambiguo che nella maggior parte dei casi puo’ diventare un’arma a doppio taglio, e le donne -poi inevitabilmente la coppia- sono le prime ad esserne colpite.
Tutto parte da un gioco, un gioco che puo’ diventare un’ossessione, una dipendenza, un modo perverso di incontrare l’altra meta’, la tanto attesa parte mancante del paradigma affettivo e relazionale dove spesso le donne ingenuamente pensano di essere accolte .
Ma quanto costa emotivamente un attimo di svago virtuale? Molto, perche’ una semplice chat con uno sconosciuto puo’ diventare pericolosa, nessuno ne rimane immune, ne è colpita 1 donna su 3 e l’eta’ stimata e’ dall’adolescenza fino all’eta’ adulta.
Nella maggior parte dei casi per l’uomo è uno svago, un modo come un altro di conquistare , senza impegno alcuno, la donna dei desideri, nessun coinvolgimento affettivo ma parecchio narcisismo e voyeraggio, e poi lo schermo filtra ogni tipo di emozione. Parlare attraverso il pc, infatti, vanifica il linguaggio del corpo, l’espressività del viso, il tono della voce, annulla le emozioni, rendendo incompleti i contatti che si instaurano
L’autrice ha saputo descrivere con precisione e delicatezza un fenomeno sociale che si sta allargando a macchia d’olio, e lei stessa rimarca piu volte come siano evidenti segnali che dovrebbero far percepire la pericolosità di chi ci contatta, ‘’affinchè non si accettino richieste da dubbi profili. A volte si nascondono dietro personaggi che ricoprono incarichi importanti: professionisti, ufficiali delle forze armate o politici, stato civile, single, vedovo, divorziato o separato, uomini di tutto rispetto’’.
Occorre fare molta attenzione e saper fruire di un mezzo, quello dei social, che ha un potere enorme in ambito comunicativo ma puo’ nascondere anche strane figure con forti dipendenze, in molti casi dietro alla dipendenza di uomini e donne di mezza età si celano spesso insuccessi professionali, dolori, dispiaceri, solitudine e una opinione errata e distorta della relazione uomo-donna, dell’amore della passione e del rispetto reciproco.

30738111_10156328485842445_2424132696377655296_n

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>